LIBRI / PSICOANALISI

 

DELLA PSICOANALISI

di come ci ha cambiato la vita e come possiamo uscirne vivi

di Rocco Quaglia

Isbn: 978-88-87958-62-1
Pagine: 126

La psicoanalisi è il tentativo di mettere ordine nella mente dell’uomo; eppure, nessuna scienza è mai riuscita a sconvolgere tanto questa povera mente. Una volta tutto era semplice, e nessuno trovava da ridire se gli uomini avevano comportamenti bizzarri come chiudere e aprire tre volte la porta di casa prima di uscire, o se erano prede di strani timori come la paura di cadere in un cassonetto per la spazzatura e finire in una discarica, o la paura di perdere la moglie in un’escursione in montagna. L’incoerenza era considerata un tratto del carattere. Le stravaganze, invece, erano valutate alla stregua di vezzi, e le dimenticanze erano liquidate come una conseguenza dello stress da troppo lavoro. Tutti compativano con tenerezza il poverino, che aveva bisogno di comprensione e indulgenza, se dimenticava l’anniversario di matrimonio. Gli sbalzi improvvisi d’umore, soprattutto nelle donne, erano ritenuti un’espressione di sensibilità, un segno distintivo della nobiltà d’animo della poverina.
Con la psicoanalisi non è più stato possibile giustificare nulla: l' "incoerente" si è trasformato in un pericoloso individuo dalla personalità disgregata, l' "afflitto" da un’esagerata e immotivata paura è diventato un insopportabile fobico, l' “affezionato” ai genitori è ormai un insicuro alle prese con problemi derivanti da un mal risolto complesso d’Edipo. In breve tempo, quel che caratterizzava gli individui, rendendoli unici e singolari, è improvvisamente divenuto un disdicevole, disonorevole e malato aspetto del carattere.
Dopo l’avvento della psicoanalisi, non esistono più persone innocenti; anzi, proclamarsi innocente è letto come un’ammissione di colpa. Ahimé! Non necessariamente essere sinceri significa dichiarare la verità. Che fare? Nulla! A chi ci attribuisce cattive intenzioni, rispondiamo con le parole di Freud: «Ci vuole un ladro per scoprire un altro ladro!». A chi ci attribuisce una perversione, rispondiamo con il noto proverbio: «Chi ha il sospetto ha il difetto!». A chi ci attribuisce una colpa possiamo rispondere con le parole di un altro grande ebreo: «Scagli la prima pietra chi è senza peccato!».

   € 18,00



Indice

Premessa     

1    I due principi fondamentali della psicoanalisi 

2    Le due pulsioni  

3    Le tre fasi dello sviluppo psicosessuale 

4    Un Edipo per tutti  

5    Una genialità per nessuno
  
6    I due modelli dell’apparato psichico
  
7    I dieci meccanismi di difesa dell’Io
  
8    Tutti i sogni in una vita 
   
Commiato   
  
Schede riassuntive

 

Autore

Rocco Quaglia è docente di Psicologia Dinamica presso l’Università degli Studi di Torino. è autore di numerose pubblicazioni scientifiche sulla tematica del disegno infantile. Ha condotto attività di ricerca scientifica sui test grafici proiettivi. Ha pubblicato con la casa editrice UTET “Disegnare la famiglia: un test alla luce del modello relazionale”.