LIBRI / PSICOLOGIA DELL'EDUCAZIONE

 

LETTURA SCRITTURA CALCOLO

Processi cognitivi e disturbi dell'apprendimento

di Antonella D'Amico

Isbn: 978-88-87958-08-4
Pagine: 101

A volte bambini che hanno frequentato regolarmente e con profitto la scuola dell'infanzia possono incontrare, all'ingresso nella scuola elementare, più o meno gravi difficoltà nell'apprendimento della lingua scritta e/o del calcolo. Nella letteratura sull'argomento ci si riferisce a questo tipo di problemi con il termine generale di "disturbi di apprendimento" (ne sono esempi la dislessia, la disgrafia e la discalculia).
Molti sono gli strumenti proposti agli operatori del settore per l'individuazione precoce di bambini che presentano problemi di questo tipo o che sono "a rischio" di gravi difficoltà, così come numerosi sono i programmi di intervento e recupero, tuttavia le basi teoriche di tali strumenti e le problematiche sottostanti allo studio della natura del disturbo di apprendimento rimangono spesso di esclusiva competenza della comunità scientifica. Il pregio di questo libro è innanzitutto quello di avere unificato in una visione chiara ed organica gli aspetti teorici e quelli applicativi dello studio, della diagnosi e dell'intervento sui disturbi di aprendimento. In secondo luogo di avere considerato in un'unica trattazione le diverse manifestazioni di tale disturbo, come le difficoltà della lettura, della scrittura e del calcolo.

   € 15,00



Indice

 

Presentazione

Introduzione

Capitolo 1: la lettura e la scrittura

Capitolo 2: lo sviluppo delle abilità di lettura e scrittura ed i disturbi dell’apprendimento

Capitolo 3: il calcolo

Capitolo 4: abilita’ implicate nel funzionamento dei processi di lettura, scrittura e calcolo aritmetico

Capitolo 5: la valutazione di livello e la diagnosi dei disturbi di apprendimento di lettura, scrittura e calcolo

Capitolo 6: strumenti informatici per la didattica e la riabilitazione dei processi di lettura, scrittura e calcolo

Appendice

Bibliografia

 

Autore

Antonella D'Amico è Ricercatore della Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Palermo, ed afferisce al Dipartimento di Psicologia. Insegna da alcuni anni Psicologia dell'Apprendimento e della Memoria presso i Corsi di Laurea di Scienze e Tecniche Psicologiche dello Sviluppo e dell'Educazione e Scienze della Formazione Primaria.